I nuovi obiettivi delle aziende: Cambia lo scenario della comunicazione corporate

Stiamo attraversando una situazione fuori dall’ordinario che ci porta davanti agli occhi grandi cambiamenti.
Anche le attività con tutto quello che ne consegue, si trasformano, e la loro
comunicazione sta al passo, anticipando in alcuni casi le sfide del futuro.
Ma la crisi attuale ha portato alla luce anche grandi mancanze, non solo strutturali, ma soprattutto sociali e dei nostri valori.
Già da tempo però aleggia nell’aria una rivoluzione silenziosa rivolta a colmare queste mancanze: il focus nel mondo dell’economia di mercato si è spostato dal “prodotto al consumatore” prima e dal “consumatore al consumo consapevole” poi. Seguendo questa corrente oggi la comunicazione corporate cambia faccia e colori e diventa promotrice di dialogo e di inclusione.
Il pubblico si allarga condividendo valori funzionali, visioni e un agire per la comunità.

Secondo questi nuovi codici vediamo che le imprese riversano sempre più attenzione nella coerenza della propria narrativa e della propria condotta, facendola coincidere con la loro stessa identità.
In questo modo si raggiunge un nuovo punto di incontro che vede il consumatore
consapevole e l’azienda in perfetta sintonia di intenti. E quando le attenzioni collettive si rivolgono all’ inclusione, alla sostenibilità ed alla accessibilità, la comunicazione corporate diventa comunicazione sociale, finalizzata a promuovere atteggiamenti o comportamenti sostenibili e collettivi.

“La sostenibilità è un bene che si può capire solo se se ne fa esperienza. I prodotti possono cambiare ed essere sostituiti l’un l’altro, è il loro valore intrinseco a fare la differenza, la comunicazione deve alzare il livello della conversazione ed aspirare ad un fine più alto.”

Ma cosa implica questo cambio di paradigma?
Vediamo che le imprese di oggi sono chiamate con i loro obiettivi a raccontarsi alla comunità e occupare un posto nel mondo, non solo finalizzato alla vendita. I grandi marchi infatti si portano sulla scena del cambiamento di fronte a sfide globali per suscitare dibattito e apportare valore in tutti gli ambiti del lifestyle, diventando attori di trasformazione.

Da cosa nasce questa presa di posizione? I consumatori sanno che la sostenibilità non è solo responsabilità del singolo ma coinvolge direttamente anche le aziende in tutte le fasi della filiera del mercato, per questo le imprese devono rispondere delle loro responsabilità dimostrando che la fiducia verso il consumatore è un incarico assunto con impegno.

La sostenibilità infatti dal punto di vista del marketing influisce sulla reputazione
dell’azienda e influenza anche la sua stessa strategia, il suo business model e il modo in cui l’azienda è in grado di rimanere sul mercato e rafforzare le sue relazioni con i clienti, siano questi consumatori, stakeholders interni o esterni.
La maggior parte delle aziende che si impegnano a sviluppare un modello  sostenibile per gestire la propria attività, stanno disegnando un’integrazione di iniziative di responsabilità di impresa (CSR), che si sviluppi di pari passo con il piano aziendale, per rispondere ad una nuova conversazione e definire una strategia competitiva e sostenibile nel lungo periodo.

La comunicazione corporate di oggi valorizza quindi gli sforzi nella sostenibilità.
Essere sostenibili significa integrare i paradigmi sociali economici ed ambientali in tutte le fasi della filiera produttiva. In questo, il mondo della comunicazione deve raccogliere la sfida per usare una narrativa a 360° adeguata allo scopo.

The Glocal Impact Network

Sede Legale e Operativa: Via Bruno Buozzi 26/A – 59100 Prato

C.F./P.IVA – 02327510976

Privacy Policy | Cookie Policy

Glocal Impact Network © 2020